La pietra naturale è economica

La pietra naturale è economica

04/06/2015 - Studio dell'università di Vienna

Un’accurata tesi di laurea eseguita nel 2005 presso l’Università Tecnica di Vienna, la Technische Universität Wien, dimostra chiaramente che costruire con la Pietra Naturale è sempre più conveniente, tanto più dura l’edificio.
Per quanto più tempo l’edificio rimane in vita, più evidenti e palesi sono i vantaggi nell’utilizzo della Pietra Naturale per il rivestimento delle facciate e la creazione di pavimentazioni, questo, in sintesi, è il fulcro del lavoro di ricerca svolto. 
Partendo da una presunta durata di impiego di 60 e 100 anni, sono state confrontate quattro differenti tipologie di rivestimenti di facciata:
in Pietra Naturale, intonaco, vetro, alluminio. 
Al contempo sono state paragonate quattro tipologie di pavimentazioni per interni:
in Pietra Naturale, piastrelle di ceramica, legno, rivestimento tessile, nonché tre tipologie di pavimentazioni per esterni: in Pietra Naturale, calcestruzzo, asfalto. 
Oltre ai criteri di sostenibilità ambientale e funzionalità, l’indagine tiene conto di tutti i costi di acquisto, di posa in opera e di mantenimento; il confronto degli aspetti ecologico ambientali ed economici dei materiali edili e delle relative tecnologie di posa in opera è avvenuto valutandone il cosiddetto LCA (Life cycle assesment) ovvero il ciclo di vita completo, dalla estrazione delle materie prime, fino all’impiego nella costruzione e il successivo smaltimento e recupero. 
Il risultato per tutte le committenze è il medesimo:
edifici le cui facciate vengono rivestite con l’impiego di Pietra Naturale non solo sono di maggior rappresentanza e prestigio ma anche più economici ed ecologici rispetto a quelli realizzati con rivestimenti in alluminio o in vetro.
Il fabbisogno energetico per la produzione del prodotto impiegato, nonché per il riscaldamento e il condizionamento degli ambienti così realizzati, è notevolmente inferiore rispetto a quello necessario per analoghe costruzioni con facciate in alluminio o in vetro.
Tenendo inoltre conto della continua crescita dei costi dell’energia, la Pietra Naturale garantisce sempre più all’investitore un maggiore guadagno. 
Da questo metodo di analisi pervengono conclusioni analoghe anche per gli altri due tipi di applicazioni:
le pavimentazioni in Pietra Naturale sono più convenienti di quelle realizzate con parquet di legno o moquette di tessuto.
Le pavimentazioni per esterni in Pietra Naturale ottengono un risultato nettamente migliore sia rispetto alle pavimentazioni in calcestruzzo che a quelle in asfalto. 

Considerando una durata di vita ipotizzata pari a 100 anni la Pietra Naturale ottiene risultati ancora migliori, sia per le applicazioni di rivestimento facciata, sia per le pavimentazioni interne ed esterne . 
riferimenti:
Technische Universität Wien
Institut f. Architekturwissenschaften, Abteilung Bauphysik und Bauökologie 
Titolo: "Ökologische Langzeitbetrachtung von Fassaden- und Bodenkonstruktionen" 
Autore: G. Moser 
Relatore: A. Mahdavi
Anno: 2005