Esiste una serie di regole basilari da seguire e alcuni errori da non commettere assolutamente per installare un pavimento in pietra naturale nella propria abitazione. La robustezza, la solidità e l’eleganza sono requisiti indispensabili sia per gli ambienti interni e a maggior ragione per le pavimentazioni esterne. Le superfici risentono dell’usura, dell’umidità e delle intemperie e per questo  motivo vanno selezionate con estrema cura e attenzione.

1 – Prima di installare qualsiasi pavimento naturale o non naturale è necessario assicurarsi che non ci sia presenza di umidità nell’ambiente per evitare il rischio di risalite.

2- Non effettuare una selezione eccessiva delle sfumature di colore della pietra cercando mattonelle più uniformi possibile e senza imperfezioni. La bellezza di un pavimento in pietra risiede proprio nella varietà di sfumature e decori cromatici sempre diversi che lo rendono unico e vivo e gli permettono di distinguersi da un pavimento non naturale la cui tonalità e motivi risulteranno ripetitivi e artificiosi.

3- Evitare di installare piastrelle in pietra con formati fissi, poiché richiamano le misure delle pavimentazioni in ceramica, più uniformi e statiche. Un pavimento in pietra dona movimento e vivacità all’ambiente e il formato a correre contribuisce ad accentuare la sensazione di trovarsi in un ambiente naturale dinamico e luminoso.