I pavimenti rappresentano una delle superfici più ampie in un’abitazione, insieme ai soffitti e ai muri. L’importanza di un pavimento in pietra naturale è notevole, sia in termini di benessere delle persone che di impatto sull’ambiente.

Quali sono le buone regole da seguire nella scelta di un pavimento ecocompatibile?

• scegliere materiali naturali quali la pietra naturale anziché materiali sintetici e privilegiare quelli locali e a km 0 rispetto ai materiali di importazione;
• tenere in considerazione la conducibilità termica del materiale, specialmente nel caso di riscaldamento a pavimento.
• valutare il contributo del materiale al risparmio di energia;
• considerare l’impatto del materiale sulla qualità dell’aria domestica, a livello di odori, tossicità, radioattività e cariche batteriche.

Oltre alla tipologia del materiale, occorre prestare ulteriore attenzione ai metodi di installazione e fissaggio, ad esempio l’utilizzo di collanti chimici e cementi. Questi elementi possono contenere componenti tossiche, che compromettono la salubrità degli ambienti nei quali viene applicato il materiale.

La pietra naturale è un materiale senza tempo, sempre affascinante e alla moda, da sempre utilizzato per i pavimenti. La sua durevolezza e la sua enorme versatilità consente di installarlo in ogni contesto.
Un pavimento in pietra naturale è ecosostenibile poiché presenta ottime proprietà termiche, è ideale per case a strategia solare passiva, contribuisce al rinfrescamento naturale degli ambienti in caso di climi caldi, è compatibile con riscaldamenti a pavimento e possiede un’altissima conducibilità termica.